My fair lady my fair love

Ieri sono andata a teatro al Metropolitan di Catania per vedere uno dei musical preferiti, anzi forse il mio musical preferito.
Il mio love at first sight per "My Fair Lady" risale al 2002, quando al "Theatre Royal Drury Lane" di Londra lo vidi rappresentato per la prima volta e lo trovai simply A-DO-RA-BLE.

Il biglietto per My Fair Lady che conservo ancora :-)

l'avevo messo nel mio diario :-)

Naturalmente il dvd lo so a memoria nella versione inglese, l'avrò visto qualche 10 volte e ogni volta mi piace sempre più: Audrey Hepburn è deliziosa e Rex Harrison è perfetto nella parte del professor Higgins, le musiche sono intramontabili e i costumi sfavillanti.

Non l'avevo mai visto rappresentato a teatro in italiano e ieri al Metropolitan l'adattamento e la regia erano di Massimo Romeo Piparo, che è un GRANDE (e non solo perchè messinese come me eh :-): le sue regie mi sono proprio piaciute tutte molto, "Tommy", "Jesus Christ Superstar", "La febbre del sabato sera", il più recente "Lady Day", in pratica solo "Evita" di suoi adattamenti non ho visto :-)).
C'è da dire che la regia era molto simile a quella che vidi a Londra, solo che a Londra naturalmente la scenografia era molto meglio, i costumi erano decisamente più curati e gli attori figuranti molti di più, ma Londra è Londra beh. Diciamo che se mettiamo in una scala da 1 a 3 i tre My Fair Lady che ho visto, come scenografie e costumi quello di Catania è 1, quello di Londra è 2 e quello cinematografico è 3, ma la scala è abbastanza scontata in effetti 🙂
La cosa che mi ha colpito di più ieri è stata la bravura dei 3 protagonisti, che ho ammirato proprio da vicino essendo seduta in quarta fila perchè un'amica di mia nonna l'aveva già visto al Sistina di Roma e non è venuta cedendomi gentilmente il posto: Gaia De Laurentis nella parte di Eliza è stata una piacevole scoperta, non credevo fosse così brava, Corrado Tedeschi certo non era Rex Harrison (come la De Laurentis non era la Hepburn ma non c'è proprio paragone eh :-)) ma è stato un perfetto professor Higgins e Gian (di Ric e Gian) caratterizzava al meglio Alfred, padre ubriacone moralista di Eliza, anche se magari nelle parti cantate non aveva molto fiato ma di fronte alla sua mimica e simpatia glielo si poteva perdonare alla grande 🙂

 

My fair lady my fair loveultima modifica: 2005-05-16T00:34:34+02:00da psabrina
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “My fair lady my fair love

Lascia un commento